Se hai cliccato all’interno di questo articolo è perché si avvicina il momento di stilare con il tuo partner una

Lista di invitati per il matrimonio

Generalmente durante questa fase, la coppia può avere alcune difficoltà nel dover scegliere alcune persone tralasciando invece altre con cui molto probabilmente non si ha un rapporto di amicizia o parentela stretto.

Possono scaturire diversi problemi ed incomprensioni tra i partner e le rispettive famiglie in quanto si vorrebbero includere tutti ma, per motivi di costo o di spazio, non è sempre possibile.

Ci sono anche altre situazioni, in cui gli sposi vogliono mantenere un numero di invitati basso, creando così un matrimonio intimo. In tutti i casi è comunque necessario stilare una lista degli invitati.

In fondo a questo articolo, troverete un video dal nostro canale Youtube con un bel riassunto di questo articolo.

Eccoci quindi nel vivo dell’articolo con i consigli di WE image per creare la lista degli invitati al matrimonio:

Stilare un numero indicativo di invitati

La prima cosa da fare è innanzitutto concentrarsi su un numero indicativo di invitati, tenendo anche conto della tipologia di matrimonio che andrete a fare e dei vostri gusti. In questa fase bisogna tenere in considerazione della capienza della struttura e soprattutto della distanza che c’è per essere raggiunta dagli invitati.

Per la lista degli invitati al matrimonio, prendete un foglio excel, indicando:

  • nome e cognome degli invitati
  • indicate in una colonna, se dovete inviare loro la partecipazione
  • indicate se saranno invitati alla celebrazione ( C ), ricevimento ( R ) o al taglio torta ( T )

Questa lista inizialmente potrà essere anche più lunga, potrete sfoltirla in un secondo momento.

Coinvolgete anche i vostri genitori, sia dello sposo che della sposa!

Per fare le cose in modo ottimale potete iniziare a pensare di stilare delle bozze insieme ai propri familiari, senza tralasciare i pareri dei genitori dello sposo e della sposa.

Inoltre dovete badare molto bene a rispettare all’interno della vostra lista i gradi di parentela degli invitati. Questo vi permetterà di organizzare tutto nel rispetto di tutti. Se ad esempio invitate un cugino di famiglia non dimenticate di invitare anche la sua compagna. Questa è un’accortezza che vi aiuterà a non mettere in discussione la bontà del vostro rapporto di parentela. 

Se desiderate mantenere un numero di invitati contenuto, spiegatelo subito ai genitori: questo è il momento adatto.

Non dimenticate i bambini e il loro divertimento

Nelle liste degli invitati che andrete a stilare, non dimenticate di inserire i bambini e di prevedere anche per loro angoli di animazione e divertimento. Questo è un aspetto in più che renderà il vostro matrimonio unico e piacevole per tutti. 

I bambini, per quanto possano mangiare meno degli invitati (i catering ed i ristoranti prevedono dei menù ridotti per bambini), impegnano comunque dello spazio in sala.

Suddividete le liste in base alle diverse fasi e momenti del matrimonio

Una delle cose più importanti è riuscire a creare delle liste suddivise in base le diverse fasi della cerimonia.

  • Invitati solo per la celebrazione

Il momento della celebrazione in chiesa o comune è considerato molto significativo e solenne. Proprio per questa ragione la coppia sarà più propensa a voler condividere il tutto con persone e familiari che riconoscono l’importanza e il valore di questo momento.

Vi saranno quindi presenti persone di un grado familiare molto intimo, tra questi saranno inclusi: genitori, parenti, amici, amici di famiglia e colleghi.

Se il luogo della celebrazione è ristretto, potranno entrarvi solamente poche persone; è possibile organizzarsi con amici o videomaker per poter creare una diretta con gli invitati che non sono potuti entrare e che vi aspettano fuori. È un bel gesto per far sentire tutti vicini a voi.

  • Lista invitati ristorante

Quando si conclude la celebrazione, si passa alla cerimonia nel ristorante. In questa fase è finalmente arrivato il momento di divertirsi con tutti gli invitati quali: amici, parenti e altre persone con le quali la coppia intende condividere i festeggiamenti.

Qui avrete un numero molto più ristretto di invitati e dovrete quindi decidere chi includere e chi no. Ed ecco che le maggiori difficoltà arrivano.

Se avete delle compagnie, associazioni, colleghi, amici di famiglia, un’idea è quella di non includerli in questa fase ma di chiamarli solamente per il taglio torta. Stessa cosa si può optare per molti amici: ricordate che la parte della torta (se ci sono i balli) è il clou della festa, quindi molti verranno molto volentieri solo per questa parte della giornata.

  • Lista invitati taglio della torta

Questa è una fase in cui il ricevimento svolge al termine, per condividere questo momento di pura convivialità con gli altri vi sarà possibile creare una lista di invitati aggiuntiva: amici, colleghi di lavoro, amici di famiglia ecc.

Se il ristorante che avete scelto è molto distante dalla chiesa o comune, è forse preferibile invitare per una bicchierata gli amici non invitati al pranzo, subito dopo la celebrazione e non farli spostare la sera per diverse ore in auto.

Conclusioni

In questo post abbiamo cercato di approfondire il tema di come creare una lista di invitati al matrimonio senza tralasciare nulla al caso. Si è discusso a lungo sull’importanza di coinvolgere i genitori durante la fase di creazione delle liste, questo è un atteggiamento di rispetto nei confronti di chi vi ha accompagnati per tutta la vita facendovi crescere nel migliori dei modi con valori e principi.

La lista degli invitati al matrimonio – il video